Giuseppe mostra la Cascina Maida (??), inizialmente un convento, affittata ai primi emigranti veneti. Donato denota come con lo sviluppo di Borgo San Pietro i piemontesi si sono a loro volta spostati o all’estero o in collina. E poi la crescita della Borgata con la nascita di Mirafiori, la bellezza del paesaggio che la natura ci ha regalato e tutte le cose magnifiche che ci hanno lasciato in eredità gli abitanti nel tempo.